mercoledì 25 maggio 2016

T.G.House/Lavanderia/Seconda parte: "Dandelion" alle pareti

Rieccomi con il post settimanale, anche questa volta vi parlo della lavanderia. Questa volta vi mostro come ho realizzato la decorazione di soffioni, i dandelion, alle pareti.




Intanto, questa è l'ispirazione, i Dandelion Clocks di Sanderson (il pin viene però da www.cartadaparatideglianni70.com ):




Quando ho deciso di dipingere le decorazioni alle pareti avevo un bel pancione che stava crescendo e ho pensato che aiutarmi con una sagoma sarebbe stato molto più veloce, pur se la forma dei soffioni è tale che si potrebbero fare benissimo a mano libera.
Quindi ho preso un foglio di cartone, che grazie ad Amazon e alle Billy dell'Ikea non mancano mai, ho disegnato il contorno dei fiori e ritagliato con il taglierino. 


Sulla parete ho posizionato la sagoma fissando il cartone con il nastro adesivo di carta, con un pennello piatto largo un centimetro ho dipinto il perimetro e poi con un pennello più largo ho riempito il resto. Per i colori ho usato le tinte da parete che avevo già in casa, il grigio per la parete di lavanderia e studio, il verde della cucina.



Una volta asciugato il colore di fondo ho appoggiato una stecca di legno senza togliere il cartone che con il suo spessore la teneva sollevata (io ho usato un avanzo che avevo in casa, la mostrino del telaio delle porte) così ho potuto dipingere i raggi del fiore senza sporcare nulla e andando dritta. Un pennello piatto e pittura acrilica nero antracite per tracciare la stilizzazione dei semi, la punta del dito intinta nel colore per i pallini su ogni seme.


Una volta realizzati tutti i fiori ho dipinto i gambi, utilizzando sempre la stecca di legno. Prima di dipingere, all'inizio e alla fine di ogni gambo ho posato un pezzo di nastro adesivo di carta per definire il fiore e non sporcare il battiscopa. E poi ho sparso semi di dente di leone in giro per la stanza.


Ed ecco qua alcune foto della lavanderia alla fine dell'intervento, l'anno scorso. Il sistema a cremagliera Algot dell'Ikea era già stato montato in precedenza e si può notare come la decorazione infatti le giri attorno.





All'epoca della decorazione su questa parete non avevo nulla, solo una vaga idea di metterci uno scaffale o forse un tavolo, per cui ne ho dipinto solo una porzione e non tutta quanta e se mi seguite su Facebook sapete ormai che decisione ho preso. Questa però è un'altra storia e ve la racconterò prossimamente. 
Spero che il post vi sia piaciuto, se avete domande fatemele pure e io risponderò il prima possibile, in accordo con la mia signorina e i suoi tempi (sshhh, non svegliatela che adesso dorme).
A presto!

Nessun commento:

Posta un commento

Il vostro tempo è prezioso e io vi ringrazio di cuore per quello che mi date leggendomi e scrivendomi!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Visualizzazioni totali