martedì 19 febbraio 2013

Schema sciarpa/Due sfumature di grigio

Eccomi di nuovo, come promesso ho pensato di fare uno schema semplice semplice per una cosa che in realtà è facilissima da capire: tre trecce e un po' di grana di riso, che ci vuole? Ho comunque pensato che potesse essere utile a qualcuno, infatti le sciarpe da ragazzo sono una delle cose più cercate nel blog (assieme alle cassette di frutta) e mi piace imparare a fare le cose, per cui anche se sarebbe bastata una descrizione scritta, ho pensato di fare uno schema. Così, per complicarmi la vita e mettermi alla prova. 


Avendo dato un'occhiata a come vengono realizzati gli schemi sulle riviste mi sono però sorti dei dubbi: solitamente si rappresentano solo i ferri dispari (di andata) e si dà per assodato che i ferri pari (di ritorno) saranno lavorati "come si presentano" e, nei pochi casi in cui vengono rappresentati i ferri pari, questi sono sempre uguali ai ferri dispari, ovvero: quando giro il lavoro e mi trovo allo spazio della treccia questi dal vero si presentano come punti a rovescio, ma negli schemi me li trovo come punti da fare a diritto... Non so se capite che cosa intendo; chi sferruzza da tempo sà quello che deve fare in automatico, ma i novizi come leggono la cosa? O sono io che mi faccio troppi problemi? Avrei potuto evitare di farlo, visto che non lo so fare? Si, avrei potuto. Ma mi piacciono i disegni.



Purtroppo mi sono anche convinta di poterne scrivere la spiegazione... Cosa sono queste manie di protagonismo che mi vengono ultimamente?

**Sciarpa Alvaro**

Occorrente: 400 g di Merino Plus della Mondial, colore 702 (50% Lana Vergine Merino, 50% Acrilico); ferri numero 6; ferretto di supporto per le trecce; ago da lana con punta arrotondata.

Punti impiegati: maglia tubolare; maglia rasata dritta; maglia rasata rovescio; grana di riso doppia.

Avviare 40 maglie con l'avvio tubolare e proseguire la lavorazione a tubolare per 4 ferri.
Dal ferro 5 in poi impostare il lavoro seguendo lo schema. 
Ferro 5: 5 maglie a grana di riso doppia (alternare una maglia a diritto e una a rovescio iniziando con una maglia a diritto); 3 maglie a rovescio; *6 maglie a diritto; 3 maglie a rovescio*; ripetere da * a * per altre 2 volte; 5 maglie a grana di riso doppia (alternare 1 maglia a diritto e 1 a rovescio iniziando con una maglia a diritto).

Ferro 6 e tutti i ferri pari: lavorare le maglie come si presentano.

Ferro 7: lavorare le prime 5 maglie a grana di riso doppia (alternare una maglia a rovescio e una a diritto iniziando con una maglia a rovescio); lavorare le restanti come si presentano, tranne le ultime 5 maglie da lavorare a grana di riso doppia (alternare una maglia a rovescio e una a diritto iniziando con una maglia a rovescio).

Ferro 8: lavorare le maglie come si presentano.

Ferro 9: 5 maglie a grana di riso (alternare una maglia a diritto e una a rovescio iniziando con una maglia a diritto); 3 maglie a rovescio; per le trecce: *2 maglie a diritto, mettere 2 maglie su un ferro ausiliario davanti al lavoro, lavorare 2 maglie diritte, lavorare a diritto le 2 maglie del ferro ausiliario; 3 maglie a rovescio*; ripetere da * a * per altre 2 volte; 5 maglie a grana di riso (alternare 1 maglia a diritto e 1 a rovescio iniziando con una maglia a diritto).

Ferro 10: lavorare le maglie come si presentano.

Ferro 11: lavorare come il ferro 7

Ferro 12: lavorare le maglie come si presentano.

Ferro 13:  5 maglie a grana di riso (alternare una maglia a diritto e una a rovescio iniziando con una maglia a diritto); 3 maglie a rovescio; per le trecce: *mettere 2 maglie su un ferro ausiliario dietro al lavoro, lavorare 2 maglie diritte, lavorare a diritto le 2 maglie del ferro ausiliario, lavorare 2 maglie; 3 maglie a rovescio*; ripetere da * a * per altre 2 volte; 5 maglie a grana di riso (alternare 1 maglia a diritto e 1 a rovescio iniziando con una maglia a diritto).

Ferro 14: lavorare le maglie come si presentano.

Ferro 15: lavorare come il ferro 7.

Ferro 16: lavorare le maglie come si presentano.

Ripetere sempre dal ferro 9 al ferro 16.

A lunghezza desiderata, fare gli ultimi 4 ferri a maglia tubolare, tagliare il filo per una lunghezza pari circa a tre volte la larghezza del lavoro, infilare l'ago e chiudere tutte le maglie a punto maglia.

***

Spero di aver fatto tutto bene. Come dite? Non ci sono misure? Davvero? Ehhh, già. Mi sono ritrovata con la sciarpa già consegnata al proprietario prima del previsto, insomma mi sono dimenticata di prendere le misure! 
Facciamo così: cerco di ricordarmi di chiedere al proprietario di farlo al posto mio e di mandarmele, eh? Così poi dovrò cercare di ricordare di editare il post con gli aggiornamenti, eh? 
Come dite? Pressapochismo? E cosa ve lo fa pensare?

A presto!



Nessun commento:

Posta un commento

Il vostro tempo è prezioso e io vi ringrazio di cuore per quello che mi date leggendomi e scrivendomi!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Visualizzazioni totali