mercoledì 5 ottobre 2016

DIY/Recuperare un vecchio cassetto/Ortensie a profusione

Ciao a tutti! Con il matrimonio alle porte sono tornata alla decisione di scrivere un post a settimana per tutto ottobre, quindi eccomi qui di mercoledì con un veloce lavoro di recupero. In realtà ho avuto questo cassetto verniciato con la sola cementite in giro per casa per due anni, solo questo week end sono riuscita a terminarlo! Ma andiamo con ordine.



Durante i lavori iniziali alla T.G.House, quelli di puro sgombero degli ambienti da vecchi mobili altrui, è rimasto questo cassettino che non era di nessuno e in uno stato pietoso, molto sporco e macchiato. L'avevo tenuto perché mi piaceva, non era molto grande e l'avevo immaginato come vassoio porta qualcosa, non volevo lasciarlo a legno perché mi sembrava troppo complicato ripulirlo o non ne avevo voglia o non mi ricordo, volevo dipingerlo ma ho poi dimenticato come volevo farlo.


L'ho pulito per bene, levigato con carta vetrata fine, sgrassato con un po' di acquaragia e dato una mano di cementite a pennello. Poi l'ho dimenticato nella stanza in fondo, ritrovato e archiviato, spostato innumerevoli volte e infine ho deciso di terminarlo, perché avevo le idee un po' più chiare.
Questo progetto può essere interamente un progetto di spray painting, ovvero si può verniciare interamente con le bombolette  fin dalla mano di fondo, esiste infatti anche il fondo spray per legno.


Ho scelto due colori, il primo è il bianco (RAL 9010) e l'ho steso in mani sottili sul fondo del cassetto, i fianchi, i bordi, su tutto quello che ho voluto lasciare in bianco, evitando l'interno del cassetto. Ho dato mani sottili e incrociate, aspettando qualche minuto tra una mano e l'altra. Ho poi lasciato asciugare tutta la giornata.


Ho poi mascherato con il nastro di carta tutto il bordo del cassetto, lasciando scoperto solo l'interno. Con lo spray verde "lattementa" (RAL 6019) ho verniciato l'interno, sempre con mani sottili e incrociate, lasciando asciugare qualche minuto tra una spruzzata e l'altra. Ho tolto il nastro adesivo di carta e ho lasciato asciugare bene, per poterlo utilizzare ho aspettato un paio di giorni.


Nel frattempo ho fatto una toccata e fuga alla Casa Madre, dotata di giardino ed ortensie (molte ortensie!) e ne ho rubate una discreta quantità poiché amo quando raggiungono questa colorazione all'approssimarsi dell'autunno.


Lo so, un bel vaso grande e sarebbero state benissimo in mazzo, ma dalla foto non vi rendete conto che in mazzo si aggiravano attorno ai 50 cm di diametro. Alcune ortensie si erano spezzate perché, a questo punto della loro fioritura, i rami non sono più flessibili ma rigidi e fragili, così le ho sistemate dentro qualche vasetto di vetro basso (sottaceti) dentro allo scomparto più stretto del cassetto. Ed ecco fatto, ho anche trovato una collocazione al servizio vintage da tè/ caffè che abbiamo trovato mesi fa in un mercatino.


Le intravedete? Le sedie che ho verniciato a Casa Madre stanno arrivando alla T.G.House piano piano!


E le altre ortensie? Sparse per il soggiorno e la cucina, tra vasetti di vetro di recupero, tazzine e vasi veri e propri.




Ed ecco qui, vi ripropongo il prima e dopo. Anche voi avete adocchiato qualche cassetto da risistemare? 
Alla prossima settimana! 





Nessun commento:

Posta un commento

Il vostro tempo è prezioso e io vi ringrazio di cuore per quello che mi date leggendomi e scrivendomi!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Visualizzazioni totali