giovedì 10 novembre 2011

Cardigan da uomo ai ferri/Good Old-Fashioned Lover Boy

In queste settimane avevo preparato foto e schemi e spiegazioni per alcune maglie da uomo che avevo finito assieme all'estate, poi son finite chissà dove e ora rispuntano. Finalmente.
In questo post vi mostro una giacca/cardigan in cotone, l'avevo iniziata (ehm) un anno fa, poi trascurata per tutto l'inverno, poi finita all'inizio della primavera. Mi è stato contestato il bordo del collo/abbottonatura che tirava troppo (fratello precisino!), ma non avevo voglia di rifarlo (assieme ad altre cose mi stava facendo uscire dai gangheri), così ho aspettato che passasse il caldo dell'estate e ho rifatto il bordo suddetto. 
Ecco qui la giacca finita finitissima qualche settimana fa in una nostalgica giornata di sole d'inizio autunno (con la partecipazione dell'ombra del filo del bucato...).







Il filato è Lovely Jeans della Filatura di Crosa (100% cotone pettinato-egiziano) colore 78; i ferri usati il numero 5.
Questo filato è perfetto per dei capi maschili, infatti l'esigente committente se l'è andato a scegliere di persona per poi comunicarmi l'entusiasmante notizia: "Fammi una giacca". Il filato poi mi è piaciuto talmente che l'ho scelto in un altro colore per un'altra maglia maschile, giusto perchè un lavoro impegnativo alla volta non è abbastanza.
Il punto usato è semplicissimo, maglia rasata rovescio su cui risaltano delle sottili righe a coste 1/1, così come sono a coste 1/1 tutti i bordi. 
I bottoni sono acquistati per l'occasione, non mi è riuscito di trovarne di vintage adatti tra i millemila raccolti nel tempo.




Qui sotto potete vedere la giacca indossata dal suo committente, Davide modello supercoooooool mentre parte alla ventura. 




Certo, ora sarebbe il caso di parlare di lana più che di cotone, ma vi dico questo: sono sprovvista di senso logico.
E comunque lo si può anche fare in lana, ecchecambia?
Nel caso a qualcuna/o interessi sto provvedendo a finire di scrivere le spiegazioni, ho già fatto lo schema ma essendo inesperta nella compilazione di schemi/spiegazioni, ed essendo una giacca un lavoro complesso (per quanto di semplice lavorazione), non assicuro niente. Se qualcuna esperta che lo vuole fare è disposta a testare le mie spiegazioni le sarò molto molto molto molto molto grata.

Un'ultima cosa.
Auguri Davide! 



3 commenti:

  1. Passo sempre per il cattivo della serie XD Grazie sister! :* dedica semplicemente meravigliosa!

    RispondiElimina
  2. Ciao Antonella, ma è bellissima questa giacca!! Oltre che una super-mastra-Geppetta sei anche una super-knitter!!
    Un abbraccio
    Carmen

    RispondiElimina
  3. Antonella è bellissima! Dunque ,io sono una demì principiante nel lavoro a maglia, tu sei una demì scrittrice della maglia ,facciamo 1 cosa intera :mi spieghi la magfanlia (come se fossi una bambina di 6 anni?-ho visto la replica del meraviglioso film Philadelphia)e io provo a farla .Che ne dici? stefania

    RispondiElimina

Il vostro tempo è prezioso e io vi ringrazio di cuore per quello che mi date leggendomi e scrivendomi!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Visualizzazioni totali