lunedì 28 gennaio 2013

Buoni propositi per il 2013/Come volevasi dimostrare...

Primo post di gennaio, perchè smentirsi e riprendere l'attività bloggeristica tempestivamente con l'inizio del nuovo anno? Non sia mai! Eccomi di nuovo qui, quindi, dopo più di un mese dall'ultimo post e dopo quasi un mese dall'inizio del 2013 ad augurarvi BUON ANNO! 
Le mie giornate post-natalizie sono state all'insegna dello sferruzzamento, del riordino, del rafreddore/tosse/mal di gola/totale assenza di voce… e cose così.
Oltretutto non potevo farvi vedere nulla di quello che avevo sferruzzato perchè prima dovevano arrivare ai diretti interessati.

Come inizio anno vorrei promettere di essere più costante negli aggiornamenti, non dico di fare più cose, ma almeno essere regolare ma, come dire, non ci crede nessuno.... Però ci proverò. 
Per questa volta non vi faccio vedere nulla di finito, nonostante sia già stato tutto fotografato e consegnato, ma vi faccio vedere invece quello a cui sto attualmente lavorando ovvero una bella maglia da ragazzo per mio fratello minore (n.d.a.tranquillo Davide, l'ho appena iniziato ma è già a buon punto!). In questa foto sotto scopro quanto sono comodi i ferri circolari quando si viaggia in treno. O in fila da medico. 


Con il nuovo anno è entrato in mio possesso questo libro in inglese "Young House Love: 243 way to paint, craft, update & show your home some love" scritto e curato da Sherry e John Petersik dell'omonimo sito Young House Love. Come suggerisce il sottotitolo, in questo libro vengono mostrate più di 200 idee su come migliorare e abbellire casa a costo zero o quasi o comunque convenienti. Non sto a dilungarmi troppo, io li adoro. Sul loro blog poi si trovano una miriade di idee e tutorial e descrizioni. In inglese. Non che sia difficile, ma non sempre capisco cosa stanno usando perchè non sempre trovo un corrispettivo italiano dei prodotti. Dopo aver dato un'occhiata a svariati blog americani, mi pare di aver capito che il bricolage e/o la vendita di mobili usati a prezzi bassissimi sia molto diffusa, di conseguenza anche i prodotti per dipingere e decorare siano decisamente comuni e diversificati. Credo che le appassionate di craft capiscano quello che intendo e si trovino in una situazione analoga.

http://www.younghouselove.com/
Sì, decisamente mi serve un dizionario...

E anche questo che vi mostro di seguito è uno di quei prodotti che si fa fatica a trovare in Italia se, come la maggior parte degli italiani, abitate in cittadine o paesi. Vi giuro che per anni ho creduto di averli sognati dopo averli visti di straforo una volta in un centro commerciale, finchè non ho pensato di cercarli su internet (perchè certe cose non mi vengono automatiche nonostante bazzichi per la rete da almeno un decennio?) e infatti non solo li ho trovati ma li ho anche acquistati (santa Amazon). Che sono? Biglie di ceramica. Già. Che servono? Per la cottura in bianco delle crostate. Ovvero, in una teglia si mette solo la pasta frolla e poi si riempie con queste biglie per impedire che lieviti durante la cottura. In questo modo poi, uscita dal forno si può riempire di crema pasticciera e frutta fresca, o almeno io faccio così. Tartellette. Comunemente si usano i fagioli veri, ma mi sembrava di sprecarli.  Giuro che li userò presto. Ho già fame al pensiero.


Bene, questo è tutto per ora. Anzi, ho scritto più di quello che mi ero ripromessa...
A presto!

Nessun commento:

Posta un commento

Il vostro tempo è prezioso e io vi ringrazio di cuore per quello che mi date leggendomi e scrivendomi!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Visualizzazioni totali