giovedì 10 maggio 2012

Prima e dopo/Credenza vintage: come verniciarla/Ritorno al futuro - Parte seconda



Rieccomi con la seconda parte (luuuunga e noiosa) del rifacimento della credenza, per chi se la fosse dimenticata eccola qui di nuovo:


Avevo in casa un po' di barattoli iniziati o quasi finiti di smalti sintetici, tutti ben conservati, e ho selezionato i colori che volevo usare. Come idea di base avevo pensato il verde, ispirato sia dallo sgabello che dalle cassette fatte l'anno scorso ma in una tonalità molto chiara, e così ho mescolato vari barattoli fino ad ottenere questo caldo verde pastello. La mia intenzione era anche dare un effetto rovinato/usurato proprio ispirato sia dallo sgabello che dalle cassette, ma in corso d'opera ho cambiato idea, un po' per cause di forza maggiore.

Dopo avere smontato le ante e scartavetrato tutta la superficie sono quindi passata alla verniciatura.





Ho passato una mano di fondo sintetico utilizzando un rullo da 5 cm, molto pratico per essere "pucciato" direttamente nei barattoli; oltretutto è una misura buona sia per le superficie estese che per i piccoli spazi interni, come in questo caso. Per gli spigoli e gli angoli interni ho usato un pennello. Ah, mi raccomando, comprate prodotti buoni, oserei dire di marca, perchè io ne ho preso uno sconosciuto al centro per il fai da te e me ne sono pentita, potrei aver sbagliato qualcosa io ma su questo punto sono convinta di no, qui di seguito vi spiego il perchè. 


Dopo aver atteso una notte ho dato una mano di vernice sintetica verde scuro. Ma. Cos'è successo? Il colore verde si è impastato con il fondo sottostante, per qualche inspiegabile motivo, si sono mescolati e hanno formato questi aloni (non è trasparente, è mescolato con il bianco del fondo). Non ne capisco assolutamente il perchè, entrambi hanno la stessa base sintetica e sono stati diluiti con lo stesso diluente sintetico. Non mi era mai capitato e non mi ricapiterà più, non credo che sperimenterò ancora vernici di case sconosciute.


Alla mano successiva il problema non si è presentato. Ci ho pensato io a creare un problemino, su questo punto mi prendo tutta la colpa. Che, però, ha avuto i suoi lati positivi. Mentre diluivo la vernice sintetica verde pastello ho aggiunto per sbaglio, oltre al suo diluente sintetico, il diluente nitro, errore di cui mi sono accorta solo dopo aver iniziato a passare il colore: in certi punti la vernice sottostante aveva cominciato a incresparsi, dando l'effetto "sverniciatore chimico". Dopo un sano principio di terrore mi sono resa conto che l'effetto mi piaceva tantissimo, il verde scuro emergeva da queste pieghe e le evidenziava. Oltretutto l'effetto increspasto si presentava solo in alcuni punti, forse dove lo spessore della vernice era maggiore, e forse perchè di diluente nitro non ce n'era tantissimo. 
Voglio ribadire che questo effetto è stato un errore in corso d'opera, che potrebbe essere facile da replicare ma di cui in effetti non conosco tutte le variabili, di certo la causa principale è il diluente nitro. Nel caso qualcuno lo voglia provare mi faccia sapere il risultato, ma prima sperimentate su un pezzo di prova.


Come ultimo, la vernice sintetica giallo chiarissimo; è della stessa tonalità della parete retrostante, ottenuto un po' per fortuna anche qui mescolando altri avanzi. L'ho usato per i bordi e per gli stencil, e per gli interni della vetrina. 

Da qui sotto in poi vi annoio con ogni pezzo:


Dall'alto: mano di fondo sintetico passato ovunque; mano di smalto lucido verde scuro passato su tutte le parti esterne e sulla cornice; mano di smalto lucido verde chiaro passato ovunque, anche all'interno delle vetrine; mano di smalto lucido giallo passato solo all'interno delle vetrine e sulla cornice.


Dall'alto: mano di fondo sintetico passato su tutte le parti esterne (non ho voluto dipingere l'interno della credenza perchè, per le nostre esigenze, non era necessario); mano di smalto lucido verde scuro ovunque; mano di smalto lucido verde chiaro ovunque; mano di smalto lucido giallo solo sulla cornice (n.b. solo dopo aver fatto la foto mi sono accorta dell'errore nel dipingere anche la struttura interna alla cornice, e ho ridipinto in verde chiaro).


Dall'alto: fondo sintetico solo per l'esterno dei cassetti e il bordo (stesso motivo, per le nostre esigenza non era necessario dipingere tutto il cassetto); mano di smalto lucido verde scuro; mano di smalto lucido verde chiaro.


Dall'alto: mano di fondo sintetico su tutta la superficie delle ante e delle mensoline, fronte e retro; mano di smalto lucido verde scuro su tutta la superficie fronte/retro; mano di smalto lucido verde chiaro su tutta la superficie fronte/retro.

Ante e cassetti ho deciso di decorarle con uno stencil, che appartiene alla stessa famiglia di quelli usati per le cassette e, soprattutto, il tavolo


Ho sovrapposto un quadrato di acetato a una fotocopia, fissato con il nastro adesivo, e iniziato a intagliare con il taglierino (e un cartoncino sotto). 
Stavolta ho provato a realizzare lo stencil con il rullo piuttosto scarico di colore e, tenendo ben fermo lo stencil, con qualche leggera passata il risultato è stato perfetto.


Ed ecco qui, di nuovo, la credenza in tutto il suo splendore.


Per i cassetti ho usato un dettaglio dello stencil, e ho creato una specie di piastrellatura  sul fondo della credenza. Ho "rovinato" un po' le cornici togliendo la vernice gialla con uno straccio imbevuto di diluente. Se ingrandite l'immagine qua sopra potrete notare alcuni punti "increspati". Inoltre gli orrendi pomelli di fortuna della parte di sotto ora li trovo perfetti, mentre i pomelli originali di vetro della parte di sopra ora non stanno più bene e vorrei sostituirli (e utilizzarli altrove ovviamente).

Secondo me non fa male ricordare com'era e com'è diventato questa credenza. 


Bene, spero che non vi siate annoiati troppo. Io mi sono divertita molto a risistemare questo mobile, a vederlo cambiare radicalmente, e ho scoperto cose nuove.
Ora mi sto dedicando ad altri rifacimenti, lavori un po' più contenuti, e presto ve li posterò.
A presto!

7 commenti:

  1. E' terribilmente bella e in un colore che amo molto... La vendi? XD
    (Erica ^_^)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhm, no decisamente non la vendo, ormai mi ci sto affezionando XD Grazie per i complimenti Erica ^_-
      Un abbraccio ^*^

      Elimina
  2. Sei stata strepitosa in questa costumizzazione! Che lavoro! E che scoperte in corso d'opera, interessante!
    Premesso che, ovviamente, avrei usato colori più sgargianti (!!!) posso solo ammettere che mi piace da matti ed ammiro il lavoro pazzesco che hai fatto. Così come aprezzo la generosità nel condividere ogni passaggio.
    Una cosa del nuovo mobile mi piace meno però...
    Hai già capito vero?
    Lo preferivo con i due bei micioni! ;-)
    Buona giornata creativa ed ancora brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fata! Grazie mille per i complimenti ^^ I mici ne stanno alla larga a causa del "profumo" di vernice, guardano la credenza con un po' di circospezione, ma sicuramente una volta passato completamente l'odore tornerà ad essere la loro tana. Ti capisco per i colori sgargianti, in questo ambiente non potevo fare altrimenti ma non vedo l'ora di poter osare qualcosa di più! Personalmente adoro i passo-passo che si vedono nei blog stranieri perchè è più "facile" prendere spunto, capire cosa si può fare e cosa no; ho cercato di prendere esempio da loro, spero di fare sempre meglio. Non sono una professionista ma fare errori, imparare da essi e condividere penso sia molto utile anche per chi mi legge. Spero XD
      Un abbraccio e grazie ^^

      Elimina
  3. Ciao Antonella, stamattina ho sentito del terremoto e ti ho pensato...spero tutto bene, un abbraccio!!
    Carmen

    RispondiElimina
  4. Complimenti, ottimo lavoro e buon gusto! Risultato strepitoso!
    Grazie della condivisione e dei consigli!

    Diletta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per essere passata di qua e per i complimenti!
      Un abbraccio

      Elimina

Il vostro tempo è prezioso e io vi ringrazio di cuore per quello che mi date leggendomi e scrivendomi!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Visualizzazioni totali